Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, organizzata ogni anno il 23 aprile con numerose manifestazioni in tutto il mondo.


Sogni, immagini, e, naturalmente, storie. Storie di libri, di librerie, di biblioteche, tutto questo si festeggia con la Giornata Mondiale del Libro, patrocinata dall’Unesco, che ogni anno promuove una festa per tutti gli inguaribili romantici innamorati del Libro.

Il libro “con la L maiuscola”, che , nonostante l’avvento degli ebooks e della tecnologia digitale, continua ad essere protagonista, anche grazie alla nascita costante di nuovi autori emergenti.
Giornata Mondiale del Libro
Quest’anno toccherà a Breslavia, in Polonia, ospitare la manifestazione, esattamente un decennio dopo essere stata assegnata a Torino, che ospita tutti gli anni il Salone Internazionale del Libro, prima esposizione letteraria al mondo per numero di visitatori.
Torino , per l’occasione, inaugura il progetto Torino che legge, in collaborazione con il MIUR e il CENTRO UNESCO; dal 18 al 24 aprile, è in corso una settimana di eventi e iniziative che anima l’intero territorio cittadino, dal centro alle periferie, con il coinvolgimento dei diversi soggetti, pubblici e privati, che ruotano intorno alla filiera del libro: le Biblioteche civiche torinesi, le librerie.
L’edizione 2016 si caratterizza per una significativa presenza di iniziative nei quartieri della città, proposte in rete dai diversi soggetti della filiera del libro e della lettura: Barriera che leggeLeggerMente, LIBERinbarrieraLibri in corsoPericentrica. 
diritto d'autore