Per la prima volta, dalle esperienze sperimentali di Spregelburd, un Teatro Stabile raccoglie questa sfida artistica e produttiva.
Se il cinema è nato dal teatro, e la televisione dal cinema. Perché non riportare la televisione al teatro? Come? Attraverso un linguaggio che le è proprio: la serialità.
Cattura

Bianca muore nel 1° episodio, ma non potrete più fare a meno di lei!

Una fabbrica abbandonata, un corpo sospeso nell’oscurità vuota, intorno voci, coscienze, relazioni e personaggi, che fanno i conti con le proprie anime nere. Una fine che è l’inizio di tutto. Questo è l’incipit di 6Bianca, un testo originale nato dalla penna dello scrittore Stephen Amidon, autore americano di culto (suo il romanzo Il Capitale umano dal quale Paolo Virzì ha tratto il film omonimo), che ha aderito con entusiasmo all’invito del Teatro Stabile di Torino e della Scuola Holden a cimentarsi nell’ardua impresa di portare la narrazione seriale a teatro.
Per questo progetto, affiancato da una squadra di giovani scrittori della Holden (Riccardo Angelini, Sara Benedetti, Filippo Losito e Francesca Manfredi) e dal regista e sceneggiatore torinese Marco Ponti per la consulenza drammaturgica, ha scritto una storia originale, in sei puntate, che andrà in scena al Teatro Gobetti, dal  12 febbraio al 10 maggio 2015 in prima assoluta.
La regia è stata affidata a Serena Sinigaglia, insignita il luglio scorso del premio dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro (questo un estratto della motivazione: “[…] Serena Sinigaglia, classe 1973, è una preziosa anomalia della scena italiana per la capacità di intrecciare diverse corde del “fare teatro” sempre mettendole al servizio della comunità […]), affiancata dai due giovani registi Leonardo Lidi (1988) e Omar Nedjari (1982). Le scene avranno la firma di Maria Spazzi, mentre i costumi saranno ideati da Erika Carretta. A curare la parte musicale, il duo piemontese The Sweet Life Society, reduci dalla pubblicazione del loro primo album e da una lunga tournée estiva che li ha portati dal Festival di Glastonbury agli Stati Uniti. Cameo speciale quello della talentuosa Cecilia, arpista e cantante torinese alla quale è stata affidata la composizione e l’interpretazione del tema musicale di Bianca.
Un lavoro complesso ed articolato, dunque, che trova nelle infinite potenzialità della narrazione seriale la sua prima ispirazione, ma che sul palcoscenico teatrale si arricchirà di nuovi e molteplici punti di vista, affidati a un cast di talenti multigenerazionale.
Il progetto 6BIANCA sarà sviluppato anche attraverso un sito internet dedicato www.6bianca.it e i principali social Facebook, Twitter.
bianca
STEPHEN AMIDON RACCONTA 6BIANCA
 
Che cos’è 6Bianca?
6Bianca è la storia di una famiglia, di un patrimonio, di una morte sconcertante, di un passato nascosto. È la collaborazione tra uno scrittore americano e una regista italiana, un’opera i cui temi e personaggi ambiscono a essere universali. Scandita in sei episodi, costituisce un tentativo finora unico di combinare le tecniche narrative dei serial televisivi con quelle classiche del teatro, per esplorare sentimenti come l’avidità e il senso di colpa.
L’impulso artistico alla base di 6Bianca coincide con l’emersione, in America, della serialità televisiva quale forma d’arte. Un tempo semplice fonte di intrattenimento, il serial si è gradualmente trasformato in un medium nuovo e molto dinamico. Serie come True Detective, Breaking Bad e I Sopranos si sono spinte ad affrontare temi che erano, fino a ieri, prerogativa della letteratura. Appare più che naturale, dunque, applicare le tecniche innovative introdotte dalle serie di nuova generazione al palcoscenico.
Questo impulso narrativo si riflette nella storia. 6Bianca è ambientato nella Torino dei nostri giorni. Si apre con il suicidio di Bianca Ferraris, la bellissima e adorata figlia di Amedeo Ferraris, un facoltoso industriale il cui mondo dorato va d’un tratto in frantumi. E mentre tenta disperatamente di dare un senso alla tragedia, Amedeo è costretto a fare i conti con i rapporti incrinati che lo legano alle persone a lui più vicine. Giulia, la moglie che dietro i modi sfacciati nasconde un cuore ferito dalle poche attenzioni che Amedeo le riserva. Luna, la giovane amante il cui abuso di droghe non riesce a cancellare il senso di colpa per aver tradito la migliore amica. Anna Magdalena, la madre che odia il figlio per averla esiliata dal suo mondo di potere e privilegi. Massimo, un ex dipendente che dopo il licenziamento ha giurato vendetta contro il padrone. Paolo, il leale assistente sempre più frustrato dalle ripetute scorrettezze del capo. E infine Darko, temibile quanto misterioso emissario di un passato lontano, le cui perfide intenzioni appariranno chiare man mano che la storia raggiungerà il suo climax.
Ma Amedeo deve venire a patti soprattutto con Bianca e con la sua morte, che non è semplicemente l’atto estremo di una ragazza depressa, ma piuttosto la risposta fatale alle terribili verità che ha scoperto sulla propria famiglia. Sebbene il suo suicidio dia inizio alla rappresentazione, Bianca rimane una presenza centrale per tutta la serie. È un ricordo, uno spirito, la manifestazione di una coscienza pervasa dal senso di colpa. Un fantasma, forse, ma in carne e ossa, animato da dubbi ed emozioni; un personaggio vivo, che non vuole rassegnarsi alla sconfitta dei propri ideali. Ed è proprio la sua morte a dare ai personaggi l’opportunità di trovare salvezza – o di andare incontro alla dannazione.
Stephen Amidon

6BIANCA
una storia ideata da Stephen Amidon
scritta da Stephen Amidon, Riccardo Angelini, Sara Benedetti, Filippo Losito, Francesca Manfredi
consulenza drammaturgica Marco Ponti
con Carolina Cametti, Pierluigi Corallo, Mariangela Granelli, Alessandro Marini, Daniele Marmi, Francesco Migliaccio, Camilla Semino Favro
e con Ariella Reggio
regia Serena Sinigaglia
scene Maria Spazzi
costumi Erika Carretta
luci Roberta Faiolo
musiche The Sweet Life Society
il tema musicale di Bianca è scritto e interpretato da Cecilia
registi assistenti Leonardo Lidi e Omar Nedjari
 
I PUNTATA: 12 – 15 febbraio                II PUNTATA: 26 febbraio – 1 marzo
III PUNTATA: 12 – 15 marzo                IV PUNTATA: 9 – 12 aprile
V PUNTATA: 23 – 26 aprile          VI PUNTATA: 7 – 10 maggio