Quando l’arte incontra la scienza, la cucina prende una forma più avvincente e coinvolgente. Al Giampy di Via Nizza a Torino la buona cucina va di pari passo con una nutrizione equilibrata: ecco perchè questa sembra essere la novità 2019 per la ristorazione torinese. Pioniere è stata la metropoli milanese mentre a Torino si lancia per primo uno dei marchi del Gruppo Maglione.

Giampy

La dietista Teresa Mannarino

Una nuova carta integrata con i consigli della dietista la dott.ssa Teresa Mannarino che inizierà a collaborare con gli chef del Giampy e del Gramsci. Quella che gli americani chiamano “cucina salubre” da noi si trasforma in attenzione verso un’alimentazione sana a 360°.
L’inconfondibile charme che gli chef italiani mettono nei piatti al Giampy sarà unita alla consulenza didattica della dott.ssa Teresa Mannarino che giocherà con una storia culinaria solida e ricca di tradizioni come quella che noi da sempre offriamo nei nostri ristoranti. La dieta mediterranea è l’unica a essere equilibrata e bilanciata nei vari nutrienti quali proteine, grassi, carboidrati, vitamine e sali minerali.
“Un semplice piatto di “ pasta integrale con broccoli e curcuma “, con il supporto di uno specialista si traduce in un piatto di “ pasta di semola di grano duro integrale al 100% con il sulforafano e l’indolo 3 carbinolo dei broccoli e la curcumina della curcuma ”….semplicemente delle sostanze ad azione antitumorale”  è il pensiero della dott.ssa Teresa Mannarino, dietista.
Bisogna nutrirsi con la testa. Parlo della puntigliosa scelta della qualità di un ingrediente piuttosto che di un altro. Sono favorevole alla scienza e alla tecnologia, ma con intelligenza.”  dice Salvatore Catania, Chef del Giampy
 Anche il conosciutissimo zafferano, non solo accostato al classico risotto, ma aggiunto a pesci, carni, ortaggi o a una calda tisana, grazie all’abilità dello chef si trasforma in una spezia dalle mille proprietà benefiche per l’organismo: da quella antiossidante contro l’invecchiamento cellulare a quella contro i dolori mestruali passando per l’azione antinfiammatoria.
L’educazione al mangiare sano è fondamentale per le nuove giovani generazioni, soprattutto per i bambini che formano il palato e il loro dna alimentare fin da piccoli. Ecco perché il progetto ha scelto un partner profondamente coinvolto in tutto questo discorso e che beneficerà di 1€ al giorno per 6 mesi a partire dal 13 febbraio 2019.
“Siamo molto lieti di essere partner di un’ iniziativa come quella del Giampy, che ha come fine ultimo la salute anche a tavola. ‘Per stare bene’ si legge sul menù di questa lodevole iniziativa: ed è lo stesso obiettivo che Fondazione Forma ha in mente nel suo lavoro quotidiano nel dedicarsi ai bambini del Regina Margherita.”  Nino Aidala, Presidente Fondazione Forma.