Era il 15 maggio del 2015 quando nacque  il coordinamento cittadino di Odontoiatria Sociale come progetto di collaborazione tra la Città di Torino e il privato sociale con l’obiettivo di aumentare la risposta al bisogno di un numero sempre maggiore di richieste di cura della salute orale da parte di quei cittadini che si trovano in particolari condizioni di disagio economico e sociale.

In parallelo con le azioni di formazione e prevenzione destinate ai bambini e ai ragazzi, ambito di particolare importanza per incidere in modo tempestivo sulla salute orale soprattutto dei minori ospiti di strutture di accoglienza, la rete di odontoiatria sociale ha erogato un numero assolutamente significativo di prestazioni.

Sono state fino ad oggi oltre 3.000 i pazienti che, a titolo completamente gratuito, hanno usufruito complessivamente i 13.000 prestazioni odontoiatriche, ortodontiche e di protesica. Partner del coordinamento Odontoiatria Sociale in rete sono Città di Torino, Cooperazione Odontoiatrica Internazionale, Sermig Arsenale della Pace, Camminare Insieme, Asili Notturni, Protesi Dentaria Gratuita, Banco Farmaceutico Torino e Misericordes Onlus. La Compagnia di San Paolo è il maggior sostenitore del progetto.

Il modello Torino di odontoiatria sociale

Per ribadire “Il modello Torino di odontoiatria sociale: il diritto alla salute orale in un percorso per il Welfare di comunità” è stato indetto un convegno, organizzato dal coordinamento cittadino Odontoiatria Sociale in rete, sabato 16 novembre a partire dalle ore 9 nell’Aula Magna Dental School, centro di eccellenza per la ricerca, la didattica e l’assistenza in campo odontostomatologico, in via Nizza 230 a Torino.

Di seguito il programma del convegno.

Sonia Schellino, Vicesindaca Città di Torino
Gianluigi D’Agostino, Commissione Albo Odontoiatri OMCeO Torino
Marco Musso, portavoce di Chiara Caucino, Assessore alle Politiche della Famiglia, dei Bambini e della Casa della Regione Piemonte
Marzia Sica, Responsabile Area Politiche Sociali Compagnia di San Paolo

9.45 “Il coordinamento di Odontoiatria Sociale: il modello Torino tra bisogni in evoluzione, risultati, criticità e prospettive” – Federica Giuliani (Città di Torino) e Giancarlo Vecchiati (COI)

10.15 Focus sui minori fragili
La situazione dei minori fragili a Torino – Marina Merana (Città di Torino)
Lo stato di salute orale e il bisogno di cure dei minori in affido – Luca Valpreda (COI)
La Promozione della salute orale e di stili di vita sani nei minori fragili – Consolata Pejrone (COI)

11.25 Le caratteristiche del modello Torino
La rete dei dati – Giorgio Quaglia (Camminare Insieme )
La capillarità dell’intervento e la complementarietà per rafforzare la capacità di risposta ai bisogni – Maria Pia Bronzino (Sermig)
Le attività: dalla promozione della salute, alle cure e alla riabilitazione – Fabio Modica (Asili Notturni)
Povertà sanitaria e spesa farmaceutica: i dati del Piemonte – Gerardo Gatto (Banco Farmaceutico)
La risposta ad un bisogno in espansione: la protesi dentaria – Michele Basso (Protesi Dentaria Gratuita)
Il coordinamento di Odontoiatria Sociale: opportunità per la rete dei servizi sanitari e sociali – (Misericordes)

http://www.odontoiatriainrete.it