enrico rava

Enrico Rava

L’Enrico trombettista, compositore, scrittore e flicornista italiano mercoledì 30 agosto alle 22 sarà ospite di “Cinema a Palazzo Reale” in una serata organizzata da Distretto Cinema insieme all’Aiace Torino.
Verrà presentato  “Enrico Rava. Note necessarie”, il documentario a lui dedicato che è soprattutto un viaggio nel mondo del jazz.
Con Rava, nel Cortile d’onore di Palazzo Reale a Torino interviene la regista Monica Affatato e il critico musicale Alberto Campo.
Il docu-film che a Torino aveva già riscosso un buon successo nel 2015 quando venne presentato al Jazz Festival.

“Quando ero ragazzino l’idea di fare il musicista di Jazz era come voler fare il cowboy” 

La vita di Enrico Rava, musicista geniale e innovativo, corrisponde a un importante pezzo di storia del jazz e della musica in generale, in un momento storico di grande fermento sia politico che culturale. Attraverso la ricerca di Monica Affatato, che con grande curiosità e consapevolezza ha ripescato dagli archivi materiali unici e rari, arricchito da approfondimenti teorici di Stefano Zenni che contestualizzano questa musica così evolutiva, ripercorriamo con Rava (e attraverso Rava) decenni di arte.
La collaborazione con Altan, che nel 1997 illustrò “Noir” con un inedito fumetto in cui Rava era protagonista; il duetto con Bollani (che nel documentario racconta anche i “dietro le quinte”del loro tour); la collaborazione con artisti come Michelangelo Pistoletto (che curò nel 1980 la copertina del suo LP “Ah”); la presenza nel film di riprese rare di Pier Paolo Pasolini; le jam session con Gato Barbieri; le serate con le leggende del jazz italiano come Massimo Urbani e uno strepitoso concerto con Michel Petrucciani.