MR GAGA_3_Photo by Heymann Brothers Films

Ph Heymann Brothers Films

Quando il coreografo israeliano Ohad Naharin aprirà il Torinodanza Festival con lo spettacolo Tre, creato per la compagnia israeliana Batsheva Dance Company, opera in tre parti che si basa sui principi della tecnica “Gaga” sarà il 6 settembre e il palco quello del Teatro Regio di Torino.
Corpi che si muovono con la precisione delle spade dei samurai. Gambe, braccia e schiene che si stendono e flettono creando forme nello stesso istante in cui le distruggono. Sensualità plastica e chirurgica dei gesti che lascia negli occhi il desiderio che la danza non finisca mai.
Nel primo quadro, Bellus, l’intera compagnia crea una sinfonia umana sulle Variazioni Goldberg di Bach eseguite da Glenn Gould, articolando una serie di sequenze a onda. Gli impulsi partono dai piedi che creano un suono nella terra e che vibra nei corpi generando il movimento.
I passi rispondono alla musica riempiendo i vuoti sonori fra virtuosismi e sorprese. Humus è un intenso unisono, ipnotico e incantatorio, tutto al femminile su musica di Ohad Fishof, la cui forza sta proprio nel creare un unico organismo perfettamente sincronizzato che si sposta in zone diverse dello spazio, riempiendolo tutto. La forza del corpo di ballo non annulla la potenza dei singoli gesti ma la moltiplica all’infinito.
Chiude lo spettacolo Secus, in cui la coreografia diventa un disegno geometrico mosso da un eclettico miscuglio musicale pop ed elettronico. Si compone sotto i nostri occhi increduli un alfabeto umano fatto di corse, assoli, gesti tersi e puliti, duetti interrotti, che, attraverso calci precisi e improvvisi, sinuose disarticolazioni delle anche, torsi che si piegano in tutte le direzioni come gomma da plasmare, esprime emozioni e sentimenti puri senza diventare sentimentale. Gioia, vulnerabilità, paura, innocenza, confusione e rabbia tessono una tela armonica e dinamica che oscilla fra delicatezza ed esagerazione. Il percorso non idealizza mai uomini e donne ma li racconta nel loro essere profondamente umani.
In occasione del debutto dello spettacolo Torinodanza che collabora con NOD – Nuova Officina della Danza nel presentare, dal 3 all’8 settembre al Teatro Regio – Sala prove, Intensive Gaga Torino, ci sarà un workshop per danzatori professionisti e studenti di danza over 18 con la direzione artistica di Shani Garfinkel: un “full intensive days” di linguaggio Gaga, metodologia e Repertorio Naharin condotti da danzatori della Batsheva Dance Company.
Nell’ambito di questa collaborazione il 5 settembre, alle ore 21.00, al Cinema Massimo verrà proposto il film-documentario Mr. Gaga di Tomer Heymann, preceduto, alle ore 20.00, da un incontro con Ohad Naharin e Tomer Heymann. Presentato al BFI London Film Festival 2015, all’International Documentary Film Festival di Amsterdam e al Festival dei Popoli 2015, Mr. Gaga racconta la vita e l’arte di Ohad Naharin.

01_TRE_ph Gadi Dagon

Ph Gadi Dagon