Torino la prima città italiana con 2 cat-cafè

Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, sport torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura.

La moda, nata in Giappone con i “Neko Cafè”  ha conquistato l’Europa e Torino non poteva mancare.
I primi bar con i gatti in Europa sono nati a Parigi e a Vienna, ma sono presenti in tutto il Mondo, celebre anche il Miao cafè di Boston. Ora Torino è la prima città italiana a seguire la tendenza, ben due locali aprono quasi contemporaneamente, il Neko Cafè e il MiaGola Cafè.

Domani 22 Marzo inaugura al pubblico il MiaGola Cafè in Via Amendola 6D e il 5 Aprile il Neko Cafè in Via Napione 33
MiaGolaneko-cafe
Tutti i gatti dei bar hanno alle spalle una vita difficile. Al contrario dei “Neko Cafè” giapposesi (Neko in giapponese significa gatto) nei due locali solo “gatti di grondaia” e non gatti di razza o da competizione, solo gatti da coccolare, rispettare e curare.
Nei cat-cafè non troverete più di 10 gatti. Regole igenico sanitarie rispettate rigorosamente. Al Neko Cafè, una sala è interamente dedicata ad ospitare le lettiere dei gatti e l’ amuchina in gel è sempre disponibile per i clienti.
Non tutti possono permettersi in una città metropolitana di prendersi cura di un gatto, ma perchè rinunciare al contatto e all’amore incondizionato di un animale. I cat-caffè offrono ai clienti un luogo di incontro.

Neko Cafè
Neko FFFF è una ONLUS animalista, è nato per dare un tetto e sostentamento a dei mici abbandonati e per tutela della difesa degli animali e dei loro diriti, sensibilizzando le persone anche attraverso incontri, dibatti e quanto di utile ci possa essere allo scopo. I tè, caffè, torte e quant’altro di buono e genuino serviranno a pagare le spese di sopravvivenza e tutto l’extra sarà reinvestito in progetti animalisti, anche esterni all’associazione. I rendiconti ed i bilanci saranno pubblici.

MiaGola Cafè
«Dietro a questo locale – spiega la titolare – c’è la mia idea di educare al rispetto per gli animali»  MiaGola è una società imprenditoriale “all pink” coinvolge personale tutto femminile «perché i gatti sono soprattutto amati dalle donne» e saranno proprio loro a prendersene cura. Luogo tecnologico con free wi-fi per restare collegati con il mondo. Un videowall trasmetterà continuamente le immagini dei canili e dei gattili del territorio, in collaborazione con lazampa.it e tutte le strutture che ospitano animali abbandonati in cerca di una nuova casa.

Benefici per l’uomo
Una bevanda calda e un gatto sulle gambe è la ricetta della felicità. Le frequenze basse delle fusa fa bene alla salute, elimina lo stress e fa abbassare la pressione. Le virtù terapeutiche del gatto sono ben note in Oriente. In occidente, è Jean-Yves Gauchet, veterinario a Tolosa, che rivendica la paternità della «ronron-terapia»
Le fusa, il ronron a 20-50 hertz, trasmetterebbero allora al cervello umano «pensieri positivi e di benessere». Praticamente una medicina senza effetti collaterali (allergie o traumi da graffio a parte, naturalmente).

Benefici per il gatto
I gatti verranno spazzolati e curati quotidianamente e beneficeranno di visite veterinarie frequenti. Hanno un  libretto sanitario che attesta le vaccinazioni e sono sterilizzati. Nei due locati torinesi non si può prenotare un gatto per un’ora come in Giappone, non sono “oggetti”. La fondazione Brigitte Bardot all’apertura del bar parigino di Margaux ha fatto sapere subito di non gradire che «l’ animale sia relegato al rango di un oggetto». Cosa che non avverrà di certo nei  due locali, i gatti si sa, presenteranno pelo e fusa al cliente soltanto se ne avranno voglia.  Inoltre, tante iniziative per la tutela dell’animale, conferenze a tema e uno sportello atto alla segnalazione di problematiche e maltrattamenti.

Animalisti, scettici e curiosi non ci resta che curiosare o stare a guardare questa nuova avventura in Torino.
Dopo “Romeo er mejo der colosseo!” chi vincerà il titolo del miglir cat-cafè della mole?

 

 

Teresa Santisi

Autore: Teresa Santisi

Condividi questo articolo su