blues | GazzettaTorino https://www.gazzettatorino.it/wordpress Testata giornalistica dedicata all’informazione locale Wed, 28 Aug 2019 16:14:59 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.2.7 Il Vinovo Blues Festival porta il rumore dell’anima in concerto. https://www.gazzettatorino.it/wordpress/vinovo-blues-festival/ https://www.gazzettatorino.it/wordpress/vinovo-blues-festival/#respond Wed, 28 Aug 2019 16:14:59 +0000 http://www.gazzettatorino.it/wordpress/?p=26428 Vinovo Blues Festival… A pochi chilometri da Torino, in quel di Vinovo, a popolare piazze e vicoli saranno i diavoli blu, le gemme fuggite da casa dei vecchi spirituals del Missisipi che con le loro blue note, riporteranno la musicalità delle work song, quelle ballate dal giro irregolare e melanconico che come nessuno sanno fare breccia nel […]

L'articolo Il Vinovo Blues Festival porta il rumore dell’anima in concerto. proviene da GazzettaTorino.

]]>
Vinovo Blues Festival…

A pochi chilometri da Torino, in quel di Vinovo, a popolare piazze e vicoli saranno i diavoli blu, le gemme fuggite da casa dei vecchi spirituals del Missisipi che con le loro blue note, riporteranno la musicalità delle work song, quelle ballate dal giro irregolare e melanconico che come nessuno sanno fare breccia nel profondo e raccontare storie.

Le sessions completamente gratuite, scivoleranno da giovedì 29 a sabato 31 agosto con ventisette esibizioni distribuite su cinque palchi per dare vita alla seconda edizione del Vinovo Blues Festival, aggiungendo in calendario una giornata in più rispetto alla stagione precedente. 

 

Vinovo Blues Festival

All’insegna del Blues, Solisti, gruppi, dee-jay, speaker, ballerini e professionisti del blues a vario calcheranno cinque postazioni ognuna caratterizzata dal nome di una delle città che si trovano lungo le mitiche highways del blues americano. In questo modo il festival per tre giorni trasformerà il centro cittadino di Vinovo in un unico gigantesco palcoscenico che aprirà il suo sipario ogni sera dalle 19 a mezzanotte per due set, il primo in chiave acustica, il secondo in versione elettrica.

Il percorso sonoro suggerito dal cartellone della manifestazione – organizzata dal Comune di Vinovo e Ascom Vinovo, media partner Radio Contatto, la web radio di Vinovo – è un crescendo che culmina negli eventi del sabato sera con due headliner di statura mondiale: il chitarrista e armonicista di Chicago Rockin’ Johnny Burgin e la Treves Blues Band che calca i palchi nazionali ed internazionali dal 1974.

https://www.radio-contatto.com

 

Vinovo Blues Festival

Tra gli ospiti più attesi ci sarà Rockin’ Johnny Burgin, che tra Europa, Giappone, Stati Uniti coast to coast con una tabella di marcia da 250 concerti l’anno si è guadagnato l’appellativo di chitarrista del West con uno stile che estorce alla chitarra equilibrismi armonici superando i limiti della tradizione. Chicago è la sua casa musicale – il giovane Johnny vi arriva negli anni dell’università e lì matura le sue esperienze facendosi notare come chitarrista da Pinetop Perkins e da Sam Lay, che lo inserì nella propria band. Poi la svolta, con il trasferimento dalla città del vento alla baia di San Francisco e l’apertura a nuove suggestioni, che innestano sull’esperienza blues impressioni etniche e scosse sonore da cresta delle onde.

A confermare il sigillo di garanzia sarà la presenza della Treves Blues Band,  45 anni di blues portati con invidiabile nonchalance, per la freschezza sonora e il dinamismo delle proposte musicali. La band è guidata dal Puma di Lambrate, Fabio Treves, la cui avventura inizia nel 1974 proprio nel quartiere milanese al grido di “blues alle masse”, rimastogli poi storicamente appiccicato come un tatuaggio distintivo.

Per la cronaca.  Treves è stato l’unico artista italiano ad essersi esibito insieme a una leggenda come Frank Zappa.

 

Il programma della tre giorni 

Chicago (presso Caffè Rey, piazza Rey 29)

Giovedì 29 agosto
Ore 19,00 THE GOOD TIME MAKERS
Ore 21,30 LONG VALLEY BLUES BAND Feat. SCHEOL DILU MILLER

Venerdì 30 agosto
Ore 19,00 MAX ALTIERI LIL’ DUO
Ore 21,30 BOOGIE BOMBERS

Sabato 31 agosto
Ore 19,00 VALSUSA RETRO’ – DJ Set PIGY

Nashville (presso Bar Tre Stelle, via Cottolengo 109)
Giovedì 29 agosto
Ore 19,00 TRAIN POWER BLUES
Ore 21,30 I.F.P. PROJECT

Venerdì 30 agosto
Ore 19,00 GOOD OL’ BOYS
Ore 21,30 NICHOLAS’ GROOVERS

Sabato 31 agosto
Ore 19,30 JUST FOR NIGHT

Memphis (presso Agri 125, via Cottolengo 97)
Giovedì 29 agosto
Ore 19,00 JERONIMO
Ore 21,30 NOT VERY BLUES

Venerdì 30 agosto
Ore 19,00 I SHOT MAN
Ore 21,30 GOOD GHEDDO TRIO Feat ANDREA SCAGLIARINI

Sabato 31 agosto
Ore 19,30 VILLAGE H DUO

St. Louis (presso Camden Cafè, via Marconi 13)

Giovedì 29 agosto
Ore 19,00 VALSUSA RETRO’ DJ Set PIGY
Ore 21,30 SOUL SARAH QUARTET

Venerdì 30 agosto
Ore 19,00 VILLAGE H DUO
Ore 21,30 LADY SOUL BAND

Sabato 31 agosto
Ore 19,30 LOMBARDO-SCAGLIARINI DUO

New Orleans (presso Bar Centro, piazza Marconi 19)

Giovedì 29 agosto
Ore 19,00 DOWNTOWN DUO
Ore 21,30 HOOCHIE COOCHIE BAND

Venerdì 30 agosto
Ore 19,00 NICHOLAS’ GROOVERS ACUSTIC
Ore 21,30 THE BOOGIE CHECKERS

Sabato 31 agosto
Ore 19,00 BIG HARP TRIO

Conclusione

MAIN STAGE (Piazza Rey, Castello)

Sabato 31 agosto
ore 20,30 ROCKIN’ JOHNNY BURGIN con Fast Frank & The Hot Shout Blues

ore 22,15 TREVES BLUES BAND

 

Kontakt – éjaculer prématurément. Viagra wird eine echte Unlooked-for bieten!

L'articolo Il Vinovo Blues Festival porta il rumore dell’anima in concerto. proviene da GazzettaTorino.

]]>
https://www.gazzettatorino.it/wordpress/vinovo-blues-festival/feed/ 0
Per Ghiaccio Bollente una brutta freddura. Rai 5 chiude il Magazine musicale. https://www.gazzettatorino.it/wordpress/13366-2/ https://www.gazzettatorino.it/wordpress/13366-2/#respond Wed, 23 Dec 2015 10:39:38 +0000 http://www.gazzettatorino.it/?p=13366 L’anno televisivo Rai chiude con una brutta freddura. Rai 5 chiude l’unica trasmissione di cultura musicale contemporanea in Italia. Per scongiurare l’idea o dar modo di ripensare alle possibili scelte di forma televisivo si è mosso l’unico media che oggi davvero in grado di fare massa critica: il web. Attraverso una petizione lanciata dal sito […]

L'articolo Per Ghiaccio Bollente una brutta freddura. Rai 5 chiude il Magazine musicale. proviene da GazzettaTorino.

]]>
12376424_1231380610210353_3636776337826593824_n
L’anno televisivo Rai chiude con una brutta freddura. Rai 5 chiude l’unica trasmissione di cultura musicale contemporanea in Italia. Per scongiurare l’idea o dar modo di ripensare alle possibili scelte di forma televisivo si è mosso l’unico media che oggi davvero in grado di fare massa critica: il web. Attraverso una petizione lanciata dal sito Change.org il pubblico sta provando a far sentire la propria voce. 
Per coloro che devono molto a Carlo Massarini, sin da quando conduceva Mister Fantasy, per aver avuto modo di conoscere un po’ di musica non rappresentata dal solito main stream, la sensazione è quella di aver perso un’opportunità culturale, pressapoco quello che successe con Passepartout di Daverio.
Qui il testo della petizione.
Ghiaccio Bollente è il flusso musicale notturno di Rai5, che due volte a settimana viene preceduto dal Magazine, condotto anch’esso da Carlo Massarini. Sappiamo che la musica in tv non gode di eccessiva attenzione, ed è un peccato. Ci sono i talent, c’è il Festival di Sanremo, ma viene completamente ignorata la musica di livello, quella innovativa, quella fuori del mainstream. Sia italiana che straniera. GB faceva esattamente questo, riempiva uno spazio che nessun altro presidia.

Nel flusso notturno c’erano documentari, live, programmi delle Teche Rai, lezioni di jazz, il meglio di grandi eventi come Umbria Jazz. Nel Magazine c’erano interviste, live report, approfondimenti monotematici che trattano la musica come arte contemporanea, ricca di artisti straordinari, testimoni e protagonisti dell’evoluzione della cultura moderna. Non esiste un altro programma sulla tv italiana che trasmetta tutti i tipi di musica –rock, blues, jazz, folk, world, classica contemporanea- scegliendo solo in base alla qualità, senza barriere di generi. Rai5 ha chiuso il Magazine, presto sospenderà il flusso, e questo non è un bel segnale per una RAI che rimane il più importante divulgatore di informazione e cultura in Italia. Chiediamo al Direttore Generale della Rai, Antonio Campo dall’Orto, di verificare se esistano le condizioni perché un progetto del genere non venga abbandonato, ma anzi valorizzato.

Carlo Massarini

Kontaktieren Sie uns http://sildenafilstorede.com/2019/11/01/viagra-preis-in-arzt/! Professionelle Beratung und Garantie.

L'articolo Per Ghiaccio Bollente una brutta freddura. Rai 5 chiude il Magazine musicale. proviene da GazzettaTorino.

]]>
https://www.gazzettatorino.it/wordpress/13366-2/feed/ 0
Il Po come il Mississippi e la Senna "La musica dei fiumi" https://www.gazzettatorino.it/wordpress/il-po-come-il-mississippi-e-la-senna-la-musica-dei-fiumi/ https://www.gazzettatorino.it/wordpress/il-po-come-il-mississippi-e-la-senna-la-musica-dei-fiumi/#respond Wed, 23 Jul 2014 09:05:23 +0000 http://www.gazzettatorino.it/?p=6760 Oggi dalle 19.30 sul Battello Valentina di GTT Gruppo Torinese Trasporti con Dave Moretti blues revue e Dario Bendetto per il progetto “La musica dei fiumi”. Sui battelli Valentino II e Valentina II il percorso sul Po è accompagnato da un racconto musicale e letterario a partire dalle tradizioni dei grandi fiumi. Il Po si trasformar nel primo fiume […]

L'articolo Il Po come il Mississippi e la Senna "La musica dei fiumi" proviene da GazzettaTorino.

]]>
10417652_10152609998139073_7292375410749818802_n

Oggi dalle 19.30 sul Battello Valentina di GTT Gruppo Torinese Trasporti con Dave Moretti blues revue e Dario Bendetto per il progetto “La musica dei fiumi”.
Sui battelli Valentino II e Valentina II il percorso sul Po è accompagnato da un racconto musicale e letterario a partire dalle tradizioni dei grandi fiumi.
Il Po si trasformar nel primo fiume musicale italiano così come il Mississippi, il Danubio e la Senna lo sono diventati per altri territori. In collaborazione con GTT, Partenza imbarco davanti terrazza Ex San Giorgio.

MERCOLEDÌ 23 LUGLIO, ORE 19.30

Il blues del Mississippi con Dave Moretti Blues Revue
letture di Dario Benedetto
New Orleans è sinonimo di blues. Il duo porta a bordo del battello sul Po una rilettura dei classici a ritmo di swing. Per immergersi nell’atmosfera di New Orleans le sonorità di Dave Moretti Blues River, una band di giovani musicisti torinesi nata con l’intento di riproporre l’atmosfera dei club della west coast americana degli anni 60-70 attraverso un connubio tra la cultura del jazz e la tradizione afroamericana del blues. Le letture sono a cura di Dario Benedetto, pagine dai Racconti dell’età del jazz (Tales of the Jazz Age), la seconda raccolta di racconti di Francis Scott Fitzgerald, uscita nel settembre 1922 e da La schiuma dei giorni di Boris Vian. Perchè questo, più che un genere musicale, è uno stile di vita.
Musiche di Dave Moretti (voce, armonica), Damir Nefat (chitarra), Emanuele Pavone (basso) e Alessio Sanfilippo (batteria)
Letture a cura di 
Dario Benedetto.

MERCOLEDÌ 30 LUGLIO, ORE 19.30

Sulle rive della Senna con Blue Moustache
letture di Dario Benedetto
Parigi, la Senna e ritmi francesi, per una gita romantica lungo il Po, accompagnati dalle pagine di Zazie dans le métro di Raymond Queneau a La signora delle camelie di Dumas e dalle musiche di Blue Moustache, che reinterpreta la sonorità e la creatività espressiva del Jazz Manouche di Django Reinhardt.
Musiche di Giangiacomo Rosso (chitarra solista) Corrado Trabuio (violino) Blue Elia Bongiorno (chitarra ritmica) e Michele Millesimo (contrabbasso).
Letture di 
Dario Benedetto

Info 011 5764733
Biglietto euro 10

 
 

Way cool! Some extremely valid points! I appreciate you writing this post generico pillola italia and the rest of the is extremely good.

L'articolo Il Po come il Mississippi e la Senna "La musica dei fiumi" proviene da GazzettaTorino.

]]>
https://www.gazzettatorino.it/wordpress/il-po-come-il-mississippi-e-la-senna-la-musica-dei-fiumi/feed/ 0