Andrea MalabailaChi ha la passione per la scrittura lo sa: rimanere impigliati in una storia dalla quale non si riesce ad uscire non è una cosa poi così difficile. Come, del resto, capita più che sovente di finire in balia di personaggi che fanno quel che vogliono e che smettono di darti retta un minuto dopo che sono stati immaginati.
Revolver, il nuovo romanzo del torinese Andrea Malabaila edito da Book Salad, è questo: l’avventura di un giovane scrittore che per salvare la relazione con la propria donna decide di affrontare la sua creatura più temuta, quella con la quale deve fare i conti da più di dieci anni. Per farlo deve gettarsi a capofitto all’interno della sua stessa narrazione, catapultarsi a Parigi, incontrare i Revoler (la più famosa formazione rock del pianeta impegnata nel più impegnativo evento mai organizzato nella storia della musica internazionale) e cambiare le sorti, già scritte, della vicenda affrontando il suo personaggio più complesso.
Damon Kidd è il suo personaggio più complesso, la rockstar problematica, dannata e maledetta dei Revolver; l’erede di Kurt Cobain il leader rimpianto dei Nirvana: i due hanno in comune il carisma, la passione per le belle donne, la droga, l’alcool e il disagio.
Revolver è un libro piacevole che si legge in mezza giornata dentro il quale l’autore ha lasciato anche qualcosa di personale.
Acquista
Acquista e-book