L’oscenità del potere presa di mira. CieLaBagarre s-Figura seduta s-Dice.

Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, sport torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura.

avantisfigura

Giunge al suo quarto appuntamento il lavoro di CieLaBagarre, con la ricerca di Erika Di Crescenzo, sull’oscenità. La quarta tappa: s-Figura seduta s-Dice, trae spunto dall’opera: Seated Figure (Figura seduta) titolo di un quadro di Francis Bacon del 1961, opera che ritrae la figura di un uomo, accomodata, o forse sarebbe meglio dire “incastrata”, in un salotto borghese che appare contorta, rigida, a disagio.

Ispirandosi a questo quadro dell’artista inglese, Erika Di Crescenzo firma un nuovo capitolo della sua ricerca sul tema dell’osceno, inteso come ciò che va oltre l’abitudine, che provoca lo sguardo in direzioni sconosciute. In questa nuova tappa, è l’oscenità del potere ad essere presa di mira: interrogata da un personaggio che punzecchia le convenzioni, ammicca sul limite di argomenti indicibili, suggerisce ed invita ad alzare il velo di un comportamento falsamente etico.

La “figura seduta” di Erika veste i panni e la sontuosa parrucca fulva della Regina Elisabetta I, ma ha l’animo di un Fool, di un Matto di Corte. Per questo non può rimanere immobile, contorta e fremente come il ritratto di Bacon, ma si agita, fa rumore e straparla.

(S)dice e così facendo, irrimediabilmente, (s)figura, provocando, se non un terremoto, almeno un tremito nei comodi equilibri dell’abitudine. E di cosa straparla? Di mafia internazionale, di servizi segreti, dell’oscena ipotesi di un super governo occulto, di opinione pubblica e maxi-processi, di reati e pena di morte.
Danzando su una traccia sonora che vola dalla grottesca testimonianza di Totò Riina all’anacronistico cerimoniale dei Windsor, dalla controversa intervista al figlio di Bernardo Provenzano a un inquietante tutorial per l’eliminazione “ecologica” delle talpe da giardino…
Che sia questa l’unica via all’azione concessa? La domanda – la stessa di Amleto – rimane aperta: agire o non agire, rispondere con violenza alla violenza?
L’ultima versione di s-Figura seduta s-Dice, che viene presentata al Teatro Gobetti di San Mauro torinese il 16 dicembre p.v., è stata integrata e ha una durata di 40 minuti.

Info dettagliate su: www.rebisproduction.com
Prenotazioni: administration@rebisproduction.com – +39 329 6889947
https://www.facebook.com/events/1514369605481666/
Redazione GT

Author: Redazione GT

Share This Post On