La vocal coach Cheryl Porter alla Gypsy Musical Academy di Torino.

Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, sport torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura.

In esclusiva per il Piemonte, domenica 2 giugno alla Gypsy Musical Academy sezione Performing Arts, una delle più importanti vocal coach internazionali di musical leggera: Cheryl Porter in Masterclass. La cantante americana è tra le più citate in ambito internazionale ed ha canto a fianco con artisti quali Mariah Carey ed Amii Stewart. Non occorre più andare a New York, a Los Angeles o a Londra per trovare la competenza di un “allenatore vocale” di fama internazionale.

Cheryl Porter

Diventa in tal modo possibile conseguire, in tempi rapidi e con minor impegno di spesa, grandi benefici per la propria vocalità, per la padronanza della tecnica, l’interpretazione, l’improvvisazione, la presenza scenica. E i risultati si vedono già dal primo incontro: si inizia a lavorare sul serio e subito, senza strani preamboli e soprattutto senza inutili complicazioni.

Cantare è, e deve essere, semplice. …in più, la vocal coach Cheryl Porter parla anche in Italiano.  Cheryl Porter, cantante lirica di formazione (Northern Illinois University) e dedicata attualmente al canto moderno, per il fatto di aver vissuto in prima persona “sulla propria pelle” il percorso di integrazione tra lirico e moderno, saprà non solo insegnarti le importantissime basi della tecnica classica, spiegandoti anche come applicarla efficacemente e direttamente alla musica che tu vuoi cantare:

  • apprendimento di una tecnica robusta e solida, da applicare efficacemente e subito al Musicals, oppure PopJazzRnBRockBluesSoulGospel, musica leggera Italiana, ecc.;
  • rieducazione vocale e correzione definitiva dei grandi difetti o piccoli ma tenaci vizi di impostazione (es: respirazione “pigra” o malamente impostata, acuti di petto gridati, sonorità nasale, ecc.);
  • cura della qualità, dell’intensità e dell’estensione dei registri di petto, di testa (falsetto) e misto;
  • massimizzazione della qualità e pienezza timbrica, potenziamento della proiezione sonora, ricerca del vibrato e capacità di saperlo controllare, ampliamento della estensione del range vocale verso l’alto e verso il basso dei registri,… allo scopo di guadagnar padronanza di una più ampia gamma espressiva;
  • studio approfondito dell’interpretazione vocale e della presenza di palco;
  • ampliamento e sviluppo del repertorio;
  • preparazione per provini o concorsi, casting Musicalsaudizioni per programmi Talent Show. Avvio alla carriera solistica.
Redazione GT

Autore: Redazione GT

Condividi questo articolo su