Avvicendamento al vertice del Comando della Scuola di Applicazione dell’Esercito.

Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, sport torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura.

 

 Esercito. Il Generale di Corpo d’Armata Claudio Berto ha ceduto il comando al Generale di Divisione Giovanni Fungo

Si è svolta a Palazzo Arsenale la cerimonia di avvicendamento fra il Generale di Corpo d’Armata Claudio Berto ed il Generale di Divisione Giovanni Fungo. L’evento dinanzi alla Bandiera d’Istituto decorata di medaglia d’argento al Valore Militare, al Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino ed alle massime autorità locali.

Esrecito

A confermare i forti legami esistenti fra territorio e Forza Armata i gonfaloni della Città di Torino, medaglia d’oro al valor militare e della Regione Piemonte, schierati dinanzi al reparto di ufficiali frequentatori ed alla fanfara della Brigata Alpina “Taurinense”.

Il Gen. Berto nel suo intervento ha posto l’accento sulla eccellenza di una offerta formativa nella quale giocano un ruolo essenziale la decisa e la efficace sinergia con mondo accademico rappresentato dalle Università di Torino , Modena – Reggio Emilia e Viterbo. Il Gen. Fungo, orgoglioso per il nuovo incarico ha espresso il proprio entusiasmo per questa nuova sfida umana e professionale.

Il Comandante del Vertice d’Area, Gen. Serino, ha ricordato la cruciale importanza degli Istituti di Formazione, allo stesso tempo depositari di tradizioni e luogo ove si plasmano le future generazioni di Comandanti. Al termine di un triennio trascorso al verice della Scuola di Applicazione, il Generale Berto si accinge ad assumere la guida del Comando Truppe alpine di Bolzano, rientrando nei ranghi delle Penne Nere con il prestigioso ruolo di “Primo alpino d’Italia”.

Esercito

Redazione GT

Autore: Redazione GT

Condividi questo articolo su