Sport

sport, sport di borgata, sport minori, calcio, pallavolo, basket, under, giovani, associazioni sportive, atletica leggera, manifestazioni sportive, gioco

sport torino

Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. calendario eventi torino, notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura. Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. calendario eventi torino, notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura.

http://www.comune.torino.it/ Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. calendario eventi torino, notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura. Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. calendario eventi torino, notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, sport torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura. calendario eventi città di torino

http://www.comune.torino.it/ Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. calendario eventi torino, notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura. Gazzetta Torino è un quotidiano online di informazione sulla città di Torino. calendario eventi torino, notizie torino, concerti a torino, mostre a torino, teatro torino, news torino, racconti brevi, torino. Gazzettatorino è il quotidiano on line di Torino: Cronaca e notizie dai principali quartieri della città, e informazioni di sport e cultura. calendario eventi città di torino

Delta, l’ultima regina. Ad Automotoretrò un focus sulla Lancia Delta con Miki Biasion.

Pubblicato da alle 17:37 in galleria home page, MotorInsider, Spettacoli, Sport | 0 commenti

Delta, l’ultima regina. Ad Automotoretrò un focus sulla Lancia Delta con Miki Biasion.

La 35^ edizione di Automotoretrò, in programma dal 3 al 5 febbraio al Lingotto Fiere di Torino, dedicherà una speciale rassegna tematica alla Lancia Delta campione del mondo rally. Un’intramontabile icona delle competizioni, che nel 2017 celebrerà i 30 anni dal suo debutto agonistico avvenuto in occasione del Rallye Montecarlo 1987. In questa gara si imposero due Delta 4WD del team Martini Racing con gli equipaggi formati da Miki Biasion-Tiziano Siviero e Juha Kankkunen-Juha Pironen: una fantastica doppietta che segnò l’inizio di una carriera sportiva terminata nel 1992 con ben 6 titoli iridati consecutivi. Palmares tutt’oggi ineguagliato, che valse alla Delta la corona di “regina dei rally”. Per questo Automotoretrò ha deciso di proporre ai suoi visitatori una storia di successo tutto italiano. Da segnalare, l’esposizione tematica curata dal giornalista Luca Gastaldi vedrà 8 esemplari schierati al centro del padiglione 2 di Lingotto Fiere. Esemplari che ripercorrono l’evoluzione del modello, a partire dalla Delta S4 del 1986 per proseguire con due 4WD campioni del mondo nel 1987 negli allestimenti Gruppo A con livrea Martini Racing e Gruppo N con i colori Totip Jolly Club, e le varie Integrale, Integrale 16v ed Evoluzione. Vetture ex ufficiali della squadra Lancia Martini e delle scuderie Jolly Club e Grifone, oltre alle particolari Delta allestite per il Safari Rally. Insieme alle vetture, infine, non mancheranno i principali protagonisti dell’epopea Delta: primo fra tutti il due volte campione del mondo rally Miki Biasion, che proprio al volante di questa Lancia si impose nelle stagioni 1988 e 1989. Insieme a lui ci sarà una nutrita rappresentanza del “dream team” Lancia.   Durante il weekend sono previsti talk e presentazioni di libri, ad iniziare dalle 12 di venerdì 3 febbraio, con l’inaugurazione dello stand e la presentazione della mostra tematica. Alle 15 dello stesso giorno è in programma la presentazione del libro “Destra 3 lunga chiude” insieme all’autore Carlo Cavicchi. Sabato 5, alle ore 12, incontro con il campione del mondo rally Miki Biasion e, alle 15, la presentazione del libro “La storia dei rally” con l’autore Sergio Remondino. Domenica 5, alle 11.30, presentazione del volume “Dalla 124 alla 124” con l’autore Maurizio Verini e, alle 15, la conferenza di chiusura intitolata “Delta, l’ultima regina“...

Continua

Un milione di chilometri nella Mercedes disegnata dall’italiano Bruno Sacco.

Pubblicato da alle 12:48 in MotorInsider, Prima pagina, Sport | 0 commenti

Un milione di chilometri nella Mercedes disegnata dall’italiano Bruno Sacco.

Coprire un milione di chilometri con una automobile ? Qualcuno ogni tanto ci riesce, come apprendiamo dalla storia di Michael Nickl, operaio tedesco nello stabilimento Mercedes Benz di Sindelfingen, uno dei poli storici dell’azienda. Proprio con una vettura di questo celebre marchio europeo ha compiuto un’impresa che lascia davvero stupiti. Perché, per farlo, ci vogliono vetture robuste, affidabili, dalla meccanica resistente e versatile come la Mercedes 200 D serie W124 – una dei modelli di Stoccarda più diffusi negli anni ’90, disegnata dall’italiano Bruno Sacco – protagonista di questa storia. Ma è anche necessario stringere un rapporto molto stretto con la propria vettura, che va capita e interpretata al meglio, anche perché un 1.000.000 di chilometri (scritto in cifre fa più effetto) significa passare interi “pezzi” di vita alla sua guida. E non stiamo parlando di cura della carrozzeria o della tappezzeria interna  – tutto ciò è molto importante ma non serve essere dei fanatici: il sig. Nickl infatti non lava l’auto ogni weekend – e si vede dalle immagini – e preferisce godere del suo comfort senza tempo, dote proverbiale degli interni della sua 200 D, piuttosto che esserne schiavo. Come se l’automobile diventasse un’amica con la quale confidarsi, passare bei momenti insieme ma anche confrontarsi e fare delle sane litigate.  Ognuno con la propria vettura instaura una sua storia e spesso ciò che guidiamo ci rappresenta, racconta una pagina della nostra vita o ci ricorda un momento piuttosto che un altro.   Ma quella di Nickl è veramente straordinaria. “Già all’epoca, (l’auto è del 1992, ndr) la 200 D non era una vettura accessibile a un operaio medio” – sostiene Nickl – “ io però, con sacrifici e utilizzando parte dei miei risparmi, insieme ai benefici per i dipendenti, ho preferito comprare un’auto che mi desse affidabilità e sicurezza”.   La scelta cade così sul modello base a gasolio e su un allestimento spartano, senza fronzoli. La carrozzeria è blu, con i caratteristici paraurti a contrasto tipici delle Mercedes dell’epoca, gli interni di tessuto grigio. L’unico lusso che si concede è il tettuccio apribile elettrico.   In 25 anni la 200 D è stata sottoposta unicamente a manutenzione ordinaria, quindi cambi olio, liquidi e filtri, un paio di “giri” di freni, tre frizioni, la prima a 445.000 km, l’alternatore e la pompa dell’acqua, oltre ovviamente alla distribuzione ad intervalli consigliati dalla casa. Il motore invece, non è mai stato aperto. Conti alla mano Nickl ha speso solo 54.000 euro di carburante in questi 25 anni, circa 2.200 l’anno. Una bella storia!  Luca Marconetti...

Continua

Abarth 124 Rally: prestazioni entusiasmanti al Rallye di Montecarlo. Torinesi protagonisti.

Pubblicato da alle 10:53 in galleria home page, MotorInsider, Notizie, Sport | 0 commenti

Abarth 124 Rally: prestazioni entusiasmanti al Rallye di Montecarlo. Torinesi protagonisti.

  Torinesi di nuovo protagonisti nella specialità. Grande soddisfazione ed entusiasmo da parte dei tecnici torinesi di Abarth per l’esordio della nuova Abarth 124 Rally che, in una difficilissima edizione del Rallye di Montecarlo, ha dimostrato grande competitività nelle mani dei tre equipaggi di team privati che l’hanno portata per la prima volta in gara: i francesi Francois Delecour e Dominique Savignoni (Team Milano Racing), i giovani italiani Fabio Andolfi con Manuel Fenoli, e Gabriele Noberasco con Daniele Michi. La prova d’apertura del Mondiale Rally 2017 di è disputata in condizioni decisamente invernali, con la maggior parte del tracciato ricoperto di ghiaccio e neve. Una situazione che ha imposto a tutti gli equipaggi di utilizzare pneumatici invernali chiodati in quali tutte le prove speciali. Condizioni che, sulla carta, davano sfavorite le trazioni posteriori, ma che invece hanno permesso all’Abarth 124 Rally di esprimere grande potenziale, piazzandosi sin dalle prime fasi di gara nelle prime 20 posizioni della graduatoria assoluta in una corsa che vedeva al via 73 equipaggi,  37 dei quali al volante di trazioni integrali. Nella prima giornata le Abarth 124 Rally hanno concluso nei primi tre posti della classifica riservata alle R.Gt, con Delecour davanti ad Andolfi e Noberasco. Nella seconda giornata Andolfi si è scatenato, fino a raggiungere la 18^ posizione assoluta e concludendo la tappa al 27° posto assoluto, nonostante un serio incidente occorsogli nell’ottava prova speciale, che ha permesso di testare la robustezza strutturale della vettura. Delecour era invece 19° e nettamente al comando della R-Gt quando, nella terza giornata di gara, è stato costretto al ritiro per la rottura di un tappo dell’olio del differenziale. Gabriele Noberasco ha invece proseguito la corsa senza inconvenienti, superando molte difficoltà, come l’ultimo passaggio sul Col de Turini sotto la neve, affrontato con pneumatici da asciutto, con la grande soddisfazione di essere stato il primo pilota ad ottenere un ottimo risultato, il secondo posto nella categoria R-Gt con l’Abarth 124 Rally, al termine di un percorso difficile e lungo 1411 km, 382 dei quali di velocità cronometrata. Questo test in gara – seguito da vicino dallo staff tecnico e sportivo Abarth che ha supportato i team Milano Racing e Bernini Rally – è servito a proseguire il lavoro di sviluppo a favore dei piloti e dei team che disputeranno il Trofeo Abarth 124, inserito nell’abito del Campionato Italiano Rally. Sette le gare in programma: sei su fondo asfaltato e uno su fondo sterrato. Molto ricco il montepremi, che prevede riconoscimenti per la classifica assoluta, per gli Under 23 e per i team. Tutti i premi gara che prevedono 5.000 euro per il primo classificato, 4.000 euro per il Team e 2.000 euro per gli under 23 sono cumulabili.  Il Regolamento prevede  che le prime 3 posizioni sia di gara che finali  vengano premiate in ogni categoria. La vera novità del montepremi è infatti l’inserimento di un riconoscimento per le squadre meglio classificate con un montepremi finale pari a 30.000 euro.  Per il Vincitore della Classifica Under 23 è prevista la partecipazione al Rally di Monza 2017 con la 124 rally ufficiale Abarth. Inoltre sono previsti, il Super corso federale ACI Sport e un “master rally” organizzato direttamente dalla Squadra Corse Abarth. Il vincitore della classifica finale Assoluta avrà in premio un esemplare del nuovo Abarth 124 spider...

Continua

Tutto pronto per la Regata Nazionale di ParaRowing. Trofeo Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020

Pubblicato da alle 15:54 in Eventi, Po 2.0, Prima pagina, Sport | 0 commenti

Tutto pronto per la Regata Nazionale di ParaRowing. Trofeo Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020

11° Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020 – Sabato 15 ottobre Torna il tradizionale appuntamento con il para-rowing organizzato dalla Società Canottieri Armida in collaborazione con Comitato Italiano Paralimpico Piemonte, Federazione Italiana Canottaggio Piemonte e Special Olympics Italia Sabato 15 ottobre, presso la Società Canottieri Armida di Viale Virgilio 45 a Torino, si svolgerà l’11° edizione della Regata Nazionale Para-Rowing – Meeting InterRegionale Special Olympics Trofeo Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020, dedicata al canottaggio praticato da persone con disabilità fisica, sensoriale e intellettivo/relazionale.   Dal 2004 le migliori squadre italiane si ritrovano sul Po, ospiti dell’Armida, per promuovere il pararowing: un’occasione che segna l’incontro tra atleti di ogni livello, età ed esperienza per consolidare i risultati di oggi e formare i campioni di domani. Anche quest’anno gli iscritti sono più di 200, provenienti da molte regioni italiane tra cui Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto. Siamo lieti di confermare, inoltre, la presenza di importanti atleti della Nazionale Italiana come Davide Dapretto e Anila Hoxha e, in rappresentanza della Federazione Italiana Canottaggio, del Consigliere e già Campione Olimpico Rossano Galtarossa e del mitico timoniere azzurro Giuseppe “Peppiniello” Di Capua. In chiusura di manifestazione ci sarà spazio per una sfida tra equipaggi 8+, tra cui il team Open Mind Armida interamente composto da persone con disabilità intellettivo/relazionale, fiore all’occhiello della società ed eccellenza sportiva torinese. Nel corso della serata è previsto un momento di festa per la premiazione degli atleti piemontesi che hanno partecipato alle Paralimpiadi di Rio 2016. Rowing for Tokyo – Paralympic Games 2020, organizzata con il supporto di Compagnia di San Paolo, Banca Fideuram, Banca Alpi Marittime, Rotary Club (Torino Castello, Torino Europea e Torino Val Sangone), Rotaract (Torino Castello, Torino Val Sangone), Suzuki Marine, Fasano Automobili, Robe di Kappa, Agenzia Barburin, Nocciolini Bonfante e Caseificio Beppino Occelli, ha ricevuto il patrocinio di Regione Piemonte e Città Metropolitana di Torino. Il Presidente di Armida Gian Luigi Favero ha voluto esprimere il proprio incoraggiamento agli iscritti alla regata: «Le condizioni del fiume dei giorni passati ci hanno indotto a ridurre il tenore della regata, benché avessimo la conferma di partecipazione da parte di diverse nazionali straniere. Rimandiamo l’incontro con questi grandi atleti ad ottobre 2017, siamo in ogni caso sicuri che ci saranno le condizioni affinché tutti gli atleti presenti si divertano remando sul nostro meraviglioso Po. Guardando all’anno prossimo, puntiamo a far crescere un evento, la ParaRowing Regatta, in cui crediamo e che rappresenta il fiore all’occhiello della Canottieri Armida. Dopo ben quindici anni di attività con atleti con disabilità intellettivo-relazionale (Para-Rowing e Special Olympics), atleti con disabilità sensoriale e fisica, siamo ormai all’avanguardia nel mondo del canottaggio per tutti; questo lo si evince chiaramente dagli articoli della World Rowing Federation che parlano dell’Armida e dei suoi equipaggi 8+ Open Mind, 8+ non vedenti e Armida Dream. Pertanto guardiamo al futuro con nuovi e ambiziosi obiettivi: oltre alle regate degli anni passati puntiamo alle più rinomate Head of the River a Londra, Head Of The Charles a Boston e, perché no, alla Henley Royal Regatta». Programma di sabato 15 ottobre Ore 9.30 Sfilata team Special Olympics Ore 10 Inizio evento Special Olympics Ore 12 Special President Cup Ore 12.30 Premiazioni evento Special Olympics Ore 13 Pausa pranzo Ore 14.30 Gare...

Continua

Lo “Stile Pininfarina” nel salotto di iQOS Embassy. Chiacchiere sul design italiano.

Pubblicato da alle 11:46 in Innovazione, Notizie, Prima pagina, Sport, talenTO | 0 commenti

Lo “Stile Pininfarina” nel salotto di iQOS Embassy. Chiacchiere sul design italiano.

Mercoledì 5 ottobre alle 19.30, il concept store iQOS Embassy Torino (via Porta Palatina 23b)  ospiterà un talkshow live dal titolo “Stile Pininfarina”. Luca Gastaldi, giornalista e storico dell’auto, intervisterà Fabio Filippini, attuale Chief Creative Officer di Pininfarina, per approfondire le tematiche legate al design italiano, non solo quello a quattro ruote. Sarà un incontro informale, un “salotto” nel quale anche e soprattutto il pubblico potrà intervenire per condividere impressioni ed esprimere opinioni su un argomento sempre appassionante. Il design applicato al mondo automotive in oltre cento anni di evoluzione e rivoluzione, non tocca soltanto gli aspetti puramente tecnici e funzionali, ma anche stilistici e sociali. Le iQOS Embassy sono luoghi pensati per ospitare eventi esclusivi dedicati alle diverse eccellenze: dal food all’arte, dalla musica al design. Eccellenze che molto spesso vedono Torino protagonista assoluta, come nel caso dello stile legato alle automobili. Una città che continua ad essere capitale mondiale del design, anche grazie all’attività svolta da aziende come Pininfarina. Un atelier fondato nel 1930 da Battista “Pinin” Farina che ha realizzato vere e proprie vetture-icona. Basta citare le varie Lancia B24 Spider e B20 GT, la Cisitalia 202 che ha conquistato il posto fisso al MoMa di New York, l’Alfa Romeo Duetto, decine di Ferrari granturismo (250 SWB del 1960, 330 GTC del 1966, Dino 206 del 1967, Daytona del 1968, Testarossa del 1984, 550 Maranello del 1996…) e poi Fiat (con la 124 Spider in primis), Maserati, Peugeot: insomma, quasi 90 anni di capolavori e di lezioni di stile all’italiana. Fabio Filippini, 47 anni, vercellese, è il Direttore dello Stile Pininfarina dal 2011 dopo essere stato Vice President Interior Design del Gruppo Renault e aver maturato esperienze in Francia, Giappone e Spagna. Laureato in Architettura e Design Industriale al Politecnico di Milano, Filippini è oggi a capo di un team che conta un centinaio di creativi e progettisti con competenze di massimo livello, ed è stato chiamato in Pininfarina per rafforzare una strategia aziendale di lungo termine che mira a mantenere la propria posizione di preminenza mondiale nel...

Continua

Karate Unito per la Solidarietà

Pubblicato da alle 11:27 in Prima pagina, Sport | 0 commenti

Karate Unito per la Solidarietà

La tappa Torinese di quest’anno devolverà l’intero incasso della giornata alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma. Sabato 8 Ottobre il Comitato Regione Piemonte di OPES Italia, Ente di Promozione Sportiva e Sociale riconosciuto dal CONI aderisce a KUS, il Karate Unito per la Solidarietà, proponendo a partire dalle ore 14,00 sino alle ore 19,00 uno stage con i Maestri che hanno reso Grande il Karate in Italia. M° Nadia FERLUGA; M° Ilio SEMINO; M° Michele SCUTARO; M° Giorgio BORTOLIN; M° Ludovico CICCARELLI; Come ogni anno, il grande cuore del Karate Italiano, si riunisce dando vita a questo importantissimo evento sportivo mirato alla raccolta fondi per chi, in quel preciso momento, è più in difficoltà; KUS (Karate Unito per la Solidarietà) nasce come movimento spontaneo e trasversale a tutte le Federazioni nel 2012 allo scopo di aiutare i terremotati dell’Emilia Romagna. Per questa occasione viene eletta come sede la Repubblica di San Marino e lo stage si tiene in data 20 ottobre 2012. L’intero ricavato è stato poi devoluto a favore della scuola elementare di Portomaggiore (FE) distrutta dal sisma. Grazie all’intervento del KUS viene pagato tutto il materiale didattico andato perso ovvero PC, Stampanti ecc. L’edizione del 2013 (19-20 Ottobre) si è tenuta a Bracciano e il destinatario dei fondi raccolti è stata la Onlus ” Kids Kicking Cancer Onlus che si occupa dei bambini malati di tumore in tutti gli ospedali italiani. L’anno 2014 (25 Ottobre) a visto il ritorno del KUS nella Repubblica di San Marino con beneficiario dei fondi A.I.R.C. (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) Il 24/25 Ottobre 2015 l’evento è nuovamente stato ospitato dalla Repubblica di San Marino e i fondi raccolti sono stati devoluti a favore della “UNIRETT ONLUS” che si occupa delle famiglie dei bimbi colpiti dalla Sindrome di Rett.   Per informazioni e prenotazioni: Walter Palmero Commissario Regione Piemonte OPES Italia 3460134585 Orario dell’evento: ore 13,00 – 14,00 Registrazione ore 14,00 – 19,00 Saluto delle autorità e...

Continua

Festa per le Fiat Topolino. In arrivo da tutta Europa per festeggiare i loro primi ottant’anni.

Pubblicato da alle 17:18 in Eventi, Prima pagina, Spettacoli, Sport | 0 commenti

Festa per le Fiat Topolino. In arrivo da tutta Europa per festeggiare i loro primi ottant’anni.

Nel giugno del 1936, esattamente 80 anni or sono, veniva presentata la Fiat 500, da subito conosciuta da tutti con l’appellativo di “Topolino”,  forse per la sua aria simpatica, per le dimensioni molto ridotte per quella codina raccolta che la facevano assomigliare al personaggio scaturito dal genio di Walt Disney. La vettura – motore a 4 cilindri di 569 cm³, 13 CV, a trazione posteriore – che negli anni divenne protagonista di alcune delle pagine più importanti della storia e cultura del bel paese, ci rimanda anche a un altro importante ottantesimo compleanno, quello dello stabilimento Fiat di Lingotto, prima catena di montaggio “fordista” realizzato proprio per la produzione della Topolino. I due anniversari sono stati celebrati con una grande festa, Ling80, organizzata dall’omonimo comitato, dal 17 al 19 giugno, ovviamente a Torino e dintorni. La città sabauda ha visto la prima invasione di circa 250 Topolino (di tutte e tre le serie A,B e C; in versioni trasformabile, giardiniera, Belvedere, furgonetta o cassonato; comprese quelle realizzate su licenza all’estero coi marchi Simca e NSU o anche in Italia, come la splendida barchetta Siata Amica) venerdì: partendo proprio dalla mitica pista di collaudo in cima al Lingotto, la carovana si è diretta al castello di Racconigi, residenza estiva dei Savoia, per concludere al maniero di Moncalieri, dove si è tenuta la serata di gala con tanto di sfilata di moda e balli dell’epoca. Sabato, mentre le vetture – numerose quelle provenienti dall’estero – rimanevano in esposizione in piazza Vittorio Veneto, gli equipaggi potevano godersi lo spettacolo di Torino a bordo dei tram storici dell’ATTS per concludere con la cena allo Juventus Stadium. Domenica gran finale a Mirafiori e alla juvarriana Palazzina di Caccia di Stupinigi.  Luca...

Continua

Correndo per le caserme: iniziativa benefica per sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro

Pubblicato da alle 17:41 in Eventi, Prima pagina, Sport | 0 commenti

Correndo per le caserme: iniziativa benefica per sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro

Scuola di Applicazione dell’Esercito, Brigata alpina Taurinense e Scuola Allievi Carabinieri di Torino insieme per lo sport e la solidarietà Conto alla rovescia per la prima edizione della corsa podistica non competitiva “Correndo per le caserme”, organizzata dal Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito in collaborazione con la  Brigata Alpina Taurinense e la Scuola Allievi Carabinieri Torino. La manifestazione si svolgerà a Torino domenica 5 giugno 2016. La partenza è prevista alle ore 9.00 dal Complesso Sportivo Militare “M.O.V.M. Cap. N. Porcelli – Piazza d’Armi (Corso Galileo Ferraris 200, Torino) con ogni condizione meteorologica. Il percorso è un anello di 9,2 km che attraversa la Caserma Monte Grappa, Palazzo Arsenale, la Caserma Cernaia e si conclude in Piazza d’Armi. Un’occasione per correre a fianco delle donne e degli uomini delle Forze Armate nei luoghi storicamente più significativi della storia militare piemontese ed italiana. Anche un’opportunità per vivere una giornata all’insegna dello sport e della solidarietà: “Correndo per le caserme” sosterrà infatti la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e si correrà in concomitanza con la 17^ edizione della “Stracandiolo”, manifestazione con la quale è gemellata. Informazioni di dettaglio chiamando i numeri 011.56032130 – 56032131 – 3355922873 dalle 08.30 alle 16.30 di tutti i giorni precedenti l’evento.  Scuola di Applicazione dell’Esercito, Brigata alpina Taurinense e Scuola Allievi Carabinieri di Torino insieme per lo sport e la...

Continua

Sempre più Torino nella 99esima edizione del Giro d’Italia!

Pubblicato da alle 11:37 in Notizie, Prima pagina, Sport | 0 commenti

Sempre più Torino nella 99esima edizione del Giro d’Italia!

Nella capitale Sabauda la chiusura del giro d’italia il 29 maggio, tra concerti e celebrazioni In realtà già sabato 28 maggio arriverà la carovana del Giro: i partecipanti del Village, oltre 2 mila persone tra organizzazione, sponsor, personalità, media da tutto il mondo, occuperanno Piazza Vittorio dove si organizzeranno attività , spettacoli e stand enogastronomici per tutta la giornata. Tocca infatti a Torino quest’anno essere la capitale finale del Giro più amato d’Italia. Il 29 maggio ,  dopo i 163 km che da Cuneo porterà nel centro del capoluogo piemontese, i corridori potranno coronare le loro fatiche nel Parco del Valentino. Gli atleti della “Corsa Rosa” dovranno effettuare per 8 volte l’impegnativo  circuito di 7,5 km che, dopo il primo passaggio sul traguardo, proseguirà attorno ad alcune delle eccellenze architettoniche e turistiche della città, dalla Gran Madre passando poi per la Villa della Regina (750 metri con pendenze tra il 4 ed l’8%), poi scenderà da corso Giovanni Lanza e corso Moncalieri e da qui attraverserà il Po dal Ponte Balbis entrando nel Parco del Valentino per un suggestivo passaggio che li riporterà sotto l’arco d’arrivo. Il palco premiazioni verrà allestito sul ponte Vittorio Emanuele I, mentre dalle ore 14 si potrà accedere all’ Open Village in piazza Vittorio Veneto, dove i festeggiamenti proseguiranno con i concerti gratuiti di Fedez e dei Planet Funk.     Vi ricordiamo per il fine settimana le modifiche alla viabilità di tutto il fine settimana, per il passaggio del Giro 2016. DA SABATO 28 MAGGIO ORE 21 FINO AL TERMINE DELLA MANIFESTAZIONE (PREVISTA PER LE 21.30 DI DOMENICA 29 MAGGIO) MODIFICHE ALLA VIABILITÀ CITTADINA Divieto di transito e sosta: Corso Moncalieri (da piazza Gran Madre a corso Fiume), Piazza della Gran Madre (tutta), Via Villa della Regina (da piazza Gran Madre a corso Quintino Sella), Via Bonsignore, via Lanfranchi, via G. Giardino, Via Gioannetti Divieto di transito: Corso Casale (carreggiata centrale da piazza Gran Madre a corso Gabetti): Domenica 29 maggio la XXI tappa, Cuneo-Torino raggiungerà la città da corso Moncalieri, che non sarà percorribile sino alle ore 15,30. DOMENICA 29 MAGGIO 2016 dalle 12 alle 19 MODIFICHE ALLA VIABILITÀ CITTADINA Divieto di transito e sosta nell’ area compresa tra Piazza Gran Madre, Piazzale Villa della Regina, Corso Lanza, Corso Moncalieri, Corso Sicilia, Ponte Balbis, Corso Galileo Galilei, Viale S. Turr, Viale Virgilio ,Corso Cairoli, Ponte Vittorio Emanuele I. In caso di necessità di utilizzo dell’auto, si invitano i residenti a parcheggiare al di fuori dell’area del percorso di gara. Info: Polizia Municipale: tel. 011.01138272 – 011.01138273 (attivo da martedì a domenica dalle ore 8 alle ore 18 – email: vigili.urbani@comune.torino.it MODIFICHE ALLE LINEE GTT SABATO 28 MAGGIO (dalle ore 21 a termine servizio). Linee modificate: 13 – 56 – 61 – 66 – 70 – linee della rete notturna Night Buster. DOMENICA 29 MAGGIO (orari diversi a seconda della linea) Linee modificate: 13 – 15 – 16 – 30 – 39 – 42 – 45 – 55 – 56 – 61 – 64 – 67 – 70 – Star2 – Venaria Express Linee sospese: 7 (tutto il giorno) – 47 (dalle ore 13 alle ore 18.30) – 73 (dalle ore 13.30 alle ore 18.00) Info:www.gtt.to.it Fonte : www.comune.torino.it...

Continua

Terzo Derby dell’Amicizia a Torino

Pubblicato da alle 09:13 in Prima pagina, Spettacoli, Sport | 0 commenti

Terzo Derby dell’Amicizia a Torino

Il 22 maggio torna a Torino il Derby dell’Amicizia organizzato dalla associazione Onlus N.I.D.A. and FRIENDS Il prossimo 22 maggio alle ore 15.00 si disputerà allo stadio Primo Nebiolo (Corso Trapani, Parco Ruffini Torino) il terzo “Derby dell’Amicizia”, l’evento benefico volto a raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. Per l’occasione scenderà in campo l’Associazione contro un team composto da vecchie glorie di Juventus e Torino; squadre avversarie durante la partita, ma unite fuori per la raccolta fondi. La partita è stata organizzata sull’onda del successo delle precedenti, durante le quali sono stati raccolti quasi 30.000 euro poi devoluti in parte a Bea, una bimba affetta da una malattia rarissima, e in parte al reparto ematologico Regina Margherita. I motivi che hanno spinto l’Associazione Nida a organizzare questo match sono molteplici. Al primo posto vengono come sempre i bambini e Bea: infatti, come si può leggere sulla pagina Facebook della Onlus N.I.D.A. and Friends “l’evento è ormai la sua [di Bea] festa, il suo giorno, il momento che lei ogni anno aspetta per poter “abbracciare” anche solo con lo sguardo, tutta la gente che da sempre la ama e la aiuta nel suo percorso quotidiano”. La manifestazione di quest’anno, inoltre, darà la possibilità a tutti i bambini ricoverati che potranno essere presenti di assistere alla partita; verranno accompagnati con uno scuolabus allo stadio per poter trascorrere una giornata in allegria e compagnia. Prima del match verrà proposto lo spettacolo N.I.D.A. and FRIENDS, un’ora e mezzo circa di show durante il quale si esibiranno cheerleader, ballerini, maghi e cantanti e artisti vari, tra i quali ricordiamo Paolo Meneguzzi che torna a cantare in Italia dal vivo e il bassista dei Nomadi Umberto Maggi. Durante l’intervallo del Derby, inoltre, anche i bambini disabili della INsuperABILI RESETACADEMY scenderanno in campo per giocare una partita. Maghi, truccabimbi, animatori e gonfiabili intratterranno inoltre tutti i bimbi presenti. L’altro obiettivo del terzo Derby dell’Amicizia è lo sviluppo del progetto Cittadella, per avere una sede fissa e soprattutto avvicinare i bambini allo sport educandoli alla solidarietà verso i coetanei in difficoltà. Per ulteriori informazioni, visitate la pagina Facebook Nazionale Italiana Dell’Amicizia (N.I.D.A) Onlus oppure il sito internet www.nidaonlus.it Biglietti offerta libera a partire da: Tribuna Vip Coperta 15€ Distinti 10€ Curve 5€ Bambini fino a 13 anni gratis (ogni 2 bambini gratis deve esserci almeno un adulto pagante) Ragazzi da 13 – Under 18 5€ qualsiasi settore Persone disabili di qualsiasi età gratis Apertura cancelli ore 14.00 PUNTI VENDITA: Caffè De Florio, c.so Garibaldi 50 Venaria Caffè Sale e pepe Corso Novara 81/C Torino Negozio Siapoesia Via del Pino 19 Pinerolo Robertplast Via Fontanesi 10 Torino Circolo paradiso 2000 corso Antony 44 Collegno Barbisio Piazza castello 31 Torino Mille e un sogno Corso regina Margherita 256/d Torino Papero Cafe via San Francesco D’Assisi 1 angolo via Garibaldi – Torino Farmacia Gallo Via Sandro Pertini 2 10044 Givoletto Comune di Givoletto Via Sandro Pertini 3 10044 Givoletto Farmacia De Angeli Via Bologna 21B Torino ( chiamare Antonella 340 7984229 ) Bar Tony Via Monginevro 85 Torino I biglietti sono anche acquistabili tramite bonifico bancario specificando quanti biglietti acquistate e il tipo di biglietto nella causale del bonifico ( tribuna coperta 15 euro, distinti 10 euro, curva 5 euro) Con ritiro presso la biglietteria dello stadio il giorno dell’evento...

Continua